tinteggiare-le-pareti

Ogni stanza … ha il suo colore!

Ogni tanto è bello cambiare. Che sia il taglio o il colore di capelli, il modo di vestirsi o il gusto della pizza, che sia piccolo o grande, i cambiamenti possono essere positivi e, diciamo la verità, a volte cambiare fa bene perché ci permette di scoprire cose nuove regalandoci una sferzata di energia in più!

È allo stesso modo cambiare volto alla nostra casa non può che essere positivo! Non stiamo parlando di stravolgere l’arredamento, il divano. la cucina o la camera da letto … per rinnovare la casa basta davvero poco: giocare con i colori delle pareti!

Le pareti tinteggiate di bianco o color panna sono un classico, danno respiro alla stanza e riflettono la luce del sole e dei lampadari così da rendere le camere molto luminose, ma a lungo andare possiamo stancare del bianco.

Vi piacerebbe osare con il colore, ma avete paura di sbagliare, che il colore scelto non stia bene o che chiuda troppo gli ambienti. Bè, se state pensando di dare una rinfrescata alle vostre pareti, abbiamo qualche consiglio da darvi!

I colori hanno una forte influenza sul nostro umore e sulla percezione dello spazio … ecco perché è importante scegliere il colore giusto per ciascun ambiente della nostra casa.

I colori per la zona giorno

L’ingresso è un po’ il biglietto da visita della nostra casa: per questo è meglio utilizzare colori tenui, delicati ma luminosi come un arancione un po’ pastello o il giallo ocra.

Il soggiorno è, invece, l’ambiente più vissuto in cui le persone trascorrono buona parte della giornata, è il luogo di relax e dell’accoglienza. I colori adatti per il soggiorno sono quelli vivaci che favoriscono il senso d’intimità e la comunicazione, come il giallo o l’arancione chiaro.

I colori per la zona notte

La parola d’ordine per le camere da letto è la tranquillità! In questi ambienti è meglio scegliere colori che stimolano il riposo e che abbiamo delle caratteristiche rilassanti come per questo il rosa antico, l’avorio … magari abbinandoli con elementi di arredo blu o verde che stimolano l’equilibrio e l’introspezione.

I colori caldi come il rosso e il giallo è meglio evitarli perché non favoriscono il risposo e il relax.

La cucina

La cucina è il luogo della convivialità ed è per questo che anche i colori devono dare un senso di energia e positività!

I toni adatti alle cucine sono il giallo, arancio e rosso e tutti le tonalità calde poiché sembra che favoriscano l’appetito e la digestione.

E il bagno?

Anche il bagno può essere un luogo di tranquillità: pensate a una bella doccia calda o un bel bagno con sali profumati e qualche candela accesa. Se volete dare un tocco in più al vostro bagno osate con colori freddi, ma vivaci, come il verde acqua, il turchese o l’azzurro.

Adesso che vi abbiamo dato qualche idea … come dipingerete le pareti delle stanze?

Los comentarios de esta entrada están cerrados