In casa … basta un clic!

La domotica: che cos’è?

Quante volte abbiamo desiderato che la nostra casa “faccia le cose” da sola? Per esempio, accendere le luci senza dover alzarsi a spegnere il lampadario, proprio ora che ti eri appena steso sul divano oppure accendere i termosifoni a distanza o regolare la temperatura direttamente dal tuo ufficio così, quando rientri dal lavoro, la tua casa sarà calda.

E potremmo continuare con tanti altri esempi. Insomma, sarebbe davvero comodo avere una casa intelligente e con il tuo smartphone, un telecomando e un bottone poter fare tantissime cose!

Ma la soluzione c’è: è la domotica!

La domotica si occupa dello studio delle tecnologie per trovare soluzioni e strumenti per migliorare la qualità della vita, la sicurezza della casa, ad esempio allarmi e anti furto, semplificare la progettazione, l’installazione, la manutenzione e l’utilizzo della tecnologia e, infine, ridurre i costi di gestione.

La domotica, quindi, è capace di rendere intelligenti le apparecchiature, gli impianti e i sistemi che compongono la tua casa; ad esempio, un impianto elettrico “intelligente” può autoregolare l’accensione degli elettrodomestici per non superare la soglia che farebbe scattare il contatore.

La casa intelligente può essere controllata tramite telecomandi, touch screen, tastiere o riconoscimento vocale, che a loro volta realizzano il contatto, ovvero l’invio di comandi e la ricezione delle informazioni con il sistema di controllo basato su un’unità computerizzata centrale. I diversi componenti del sistema demotica si “parlano” tra loro attraverso vari tipi di interconnessioni come, ad esempio, la rete wi fi di casa.

Un sistema domotico poi si completa, di solito, attraverso uno o più sistemi di comunicazione con il mondo esterno come messaggi telefonici preregistrati, SMS, generazione automatica di pagine web o e-mail per permetterne il controllo e la visualizzazione dello stato anche da remoto.

Adesso conoscete il funzionamento della casa intelligente e con un semplice clic o un pulsante si possono fare davvero tantissime cose grazie alla domotica!

Ecco le principali funzioni che la demotica può svolgere:

  • Coordinamento automatico del funzionamento degli elettrodomestici
  • Isolamento e protezione automatica in caso di temporale;
  • Rilevamento di eventi come fughe di gas, allagamenti e incendi;
  • Connessione a distanza con servizi di assistenza (soccorso medico e vigilanza);
  • Monitoraggio a distanza degli ambienti con telecamere;
  • Interazione TV, telefono, videocitofono e impianto telecamere
  • Chiusura o apertura in autonomia delle tende esterne o delle tapparelle.

Le funzioni sono davvero tantissime, è un sistema semplice da usare, affidabile e permette anche un notevole risparmio energetico e poi … chissà, se avete lasciato la luce accesa in cucina non dovrete più alzarvi dal divano!

I migliori materiali per l’isolamento termico della tua casa

Isolamento termico: i migliori materiali

Con questo freddo pungente di Dicembre non vediamo l’ora di tornare di casa e di goderci tutto il caldo della nostra casa.

Tutti infreddoliti apriamo la porta e ci lasciamo avvolgere da quel bel tempore di casa che un abbraccio ci scalda e ci fa stare subito bene.

Quando parliamo di riscaldamento, che provenga dai classici termosifoni, dai camini o dalle stufe, pensiamo anche all risparmio energetico ed economico. Sì, perché è vero che è bellissimo, dopo una lunga giornata passata fuori, essere avvolti dal caldo delle nostre abitazioni, ma è altrettanto ovvero dobbiamo fare anche i conti con le bollette.

Come si fa, allora, ad aver la casa calda e cercare di ridurre gli sprechi? Una delle risposte è sicuramente aver un buon isolante termico.

Un buon sistema di isolamento termico fa sì che la casa si scaldi, trattenendo il più possibile il calore e evitando al massimo la dispersione di calore.

Quali sono i migliori materiali per isolare bene la nostra casa?

I materiali per l’isolamento termico possono essere di origine chimica o naturale e solitamente i materiali vengono scelti di volta in volta in base alle vostre esigenze, ma anche a seconda dell’applicazione, ovvero occorre valutare se l’isolamento è da fare in una intercapedine, su superfici orizzontali o verticali oppure su quelle inclinate. Un’altra caratteristica fondamentale per la scelta del giusto materiale isolante è la conduttività termica, cioè la capacità di trasferire calore da una parte più fredda a una più calda.

Esistono diversi tipi di materiali che sono perfetti per svolgere questa funzione … eccone alcuni:

  • Calcestruzzo aerato autoclavato: è un materiale cellulare inorganico che si ottiene dalla miscelazione di sabbia di quarzo e gesso, cemento, acqua e alluminio.
  • Fibra di canapa: si tratta di un materiale ricavato dalla lavorazione di foglie di canapa a cui si aggiungono poliestere e talvolta anche prodotti naturali ignifughi.
  • Fibra di legno: un ottimo isolante termico naturale ottenuto dagli scarti di lavorazione ai quali si aggiungono resine e altri componenti
  • Lana di vetro: un materiale sintetico che deriva dalla lavorazione di sabbia quarzifera e altri componenti, tra cui resina
  • Sughero: è un ottimo isolante termico che si ricava dalle piante tramite scorzatura
  • Polistirene espanso estruso: un prodotto sintetico prodotto a partire da granuli di polistirene.

Per un perfetto isolamento termico ci vogliono i materiali giusti, di qualità e soprattutto la professionalità di chi si occupa della costruzione o della sistemazione della tua casa: soltanto così potrai ottenere le migliori performance tecniche e un isolamento termico che riscaldi la tua casa e duri nel tempo.