Zaha Hadid e la leggerezza della sua architettura

Cosa hanno in comune l’Acquatic Center di Londra in cui si svolte le Olimpiadi del 2012, la funicolare di Innsbruck o il Heydar Aliyev Center a Baku, in Azerbaigian?

La mente e il cuore di chi li ha immaginati. Il suo nome è Zaha Hadid.

Recentemente scomparsa, Zaha è stata uno dei più straordinari architetti e design dei nostri tempi, capofila della corrente del decostruittivismo e primo architetto donna a vincere il prestigioso premio Prizker nel 2014 e anche a ricevere la medaglia d’oro del Royal Institute of British Architects.

Nata a Baghdad, in Iraq e dopo aver finito gli studi in Architettura a Londra, inizia la sua carriera di architetto nel 1980 fondando il suo studio e da subito si fa conoscere nell’ambiente per la sua bravura e l’originalità delle sue idee.

Zaha ha insegnato anche nelle migliori università del mondo: da Harvard alla Columbia, da Yale alla Hochschule für bildende Künste Hamburg di Amburgo.

Le opere di Zaha sono riconoscibili anche a un occhio poco esperto: le loro curve sinuose, il fondersi del vetro, del titanio, l’acciaio e la plastico, l’impiego delle nuove tecnologie. È uno stile morbido, leggero, fluido che si ispira alle forme della natura e definito da molti critici come un nuovo barocco.

Le sue opere sono tantissime: tra quelle realizzate, concettuali e quelle ancora in fase di realizzazione, per sfogliare tutto il suo “portfolio” ci vorrebbe davvero un’eternità.

Tra le strutture giù famose ci sono:

  • il London Aquatics Centre dove si tennero le Olimpiadi e Paralimpiadi di Londra del 2012 

    zaha hadid londra

  • il Centro culturale Heydar Aliyev a Baku, in Azerbaigian con un auditorium, una biblioteca e un museoZaha Hadid
  • il MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma
    Maxxi
  • il Museo della Scienza Phaeno, a Wolfsburg, in GermaniaPhaeno
  • la sede dell’Opera di Guangzhou in CinaThe Guangzhou Opera House
  • la Stazione della funicolare di Innsbruck 

    Foto di www.architetto.info
    Foto di www.architetto.info
  • La Serpentine Sackler Gallery di LondraZaha Hadid

“L’architettura è davvero benessere. Penso che la gente voglia sentirsi bene in uno spazio … Da un lato si tratta di un riparo, dall’altro si tratta anche di un piacere” questo era l’architettura per questa straordinaria artista.

Le case più stravaganti del mondo!

Home sweet home dicono gli inglesi e non c’è detto più vero.

La nostra casa è un po’ la proiezione di noi stessi e con l’arredamento e qualche dettaglio parla di noi e della nostra personalità: se siamo persone alla moda cercheremo elementi di design, se amiamo i colori la nostra casa sarà un’esplosione di gioia colorata, mentre se siamo più retrò le nostre stanze profumeranno di vintage.

E se vi dicessi che al mondo esistono case stravaganti, dalle forme più surreali che sfiorano l’impossibile o costruite in posti impensabili … che personaggi pensate che abitano queste case davvero strane?

casa-nautilus-e-in-messico


Casa Nautilus: questa casa si trova in Messico ed è ispirata al mondo del mare, in particolare alle conchiglie

 

casa-fiume-drina

 

 

 

 

 

In mezzo al fiume: questa casa è arroccata su una roccia nel mezzo del fiume Drina. Costruita negli anni Sessanta da un gruppo di amici che voleva soltanto un rifugio per prendere un po’ di sole e farsi una nuotata in pace nel fiume, questa casa si trova Bajina Basta, in Serbia, nella zona orientale del Parco Nazionale di Tara

 

casa-verticale

 

 

Una casa tutta … in verticale: è stata progettata dall’architetto brasiliano Tiago Primo e si trova nella bellissima Rio de Janeiro. La casa è arredata di tutto punto con tavoli, mensili e amache per stare comodi

 

 

 

 

casa-roccia-messico

 

 

Una casa dentro la roccia:  Benito Hernandez da ormai 30 anni vive casa fatta di mattoni essiccati al sole e da un enorme macigno. Dove si trova? Vicino San Jose de Las Piedras in Messico

 

 

 

 

casa-girasole

 

Vivere in un “girasole”: questa casa gira sul proprio

asse seguendo i raggi solari, proprio come i girasoli, accumulando energia. Questa casa ecologica che si trova a Velké Hamra, nel 2012 ha vinto il premio Energy Globe Award: in inverno può abbassarsi di 2 metri per sfruttare il calore proveniente dal terreno riducendo le spese energetiche

 

casa-albero

 

 

Ritorno all’infanzia: chi da bambino non ha sognato di avere una bellissima casa tutta in legno sull’albero? A Le Pian Medoc nel sud della Francia c’è una bellissima casetta costruita tra i rami di un albero

 

 

 

casa-montagna

 

 

 

Una casa sotterranea: progettata dagli architetti di SeARCH e da Christian Muller Architects, a Vals, in Svizzera, c’è una casa sotterranea dalla forma ellittica scavata dentro una montagna

 

 

 

 

casa-teiera

 

 

A forma di teiera: lo sia che a Zillah, negli Stati Uniti, esiste una casa costruita a forma di teiera costruita con mattoni bianchi e rossi?

 

Di case stravaganti ce ne sono davvero tante in giro per il mondo e di certo quelle che vi abbiamo presentato non sono tutte … ma tra queste quale preferite?